• Tam Tam Energetico
  • PROFETHICA
Transizione Ecologica
Nasce il Liceo per la Transizione Ecologica e Digitale

Nasce il Liceo per la Transizione Ecologica e Digitale

image_pdfimage_print

Dal prossimo anno in Italia esisterà il Liceo per la Transizione Ecologica e Digitale. Si tratta di un nuovo percorso di studi sperimentale quadriennale per la formazione dei futuri professionisti di un settore in necessario sviluppo.

Per quanto ingiusto sia, purtroppo sono le nuove generazioni a doversi rimboccare le maniche. Sono loro a dover risolvere la crisi climatica e ambientale del pianeta. Per questo è urgente e necessario che abbiano una preparazione specifica per affrontare questo importante compito.

Non a caso, il 96% delle aziende italiane richiedono figure professionali con competenze specifiche nel settore della Transizione Ecologica e Digitale. Inoltre, questo progetto è in linea sia con gli obiettivi del Piano Ripresa e Resilienza (PNRR) e in continuità con il Piano Rigenerazione Scuola.

Il nuovo report di McKinsey & Company stima che saranno 15 Milioni i nuovi posti di lavoro nel campo della Transizione Ecologica entro il 2050. Lo studio ha preso in considerazione 69 paesi, tra cui l’Italia, e i settori che producono l’85% delle emissioni totali. Sono di grandissima portata infatti i cambiamenti economici necessari a raggiungere l’obiettivo di zero emissioni nette. Un obiettivo dettato dalle urgenze ambientali e climatiche e fissato idealmente nel Net Zero 2050 del Network for Greening the Financial System (Ngfs).

Cosa prevede il Liceo per la Transizione Ecologica e Digitale

La proposta di dare il via ad un nuovo percorso di studi per la Transizione Ecologica e Digitale in Italia è stata accettata da 27 scuole superiori, da quattro università e dalle aziende del Consorzio Elis.

Nello specifico, per quanto riguarda il Liceo per la Transizione Ecologica e Digitale, la formazione durerà 4 anni invece dei 5 solitamente previsti per le superiori italiane, pareggiando i tempi delle scuole europee.

Cosa prevede il piano di studi del nuovo Liceo per la transizione Ecologica e Digitale? Oltre alle materie umanistiche e scientifiche dei licei tradizionali, gli studenti dovranno mettere il turbo e approfondire le materie STEM, ovvero scienza, tecnologia, ingegneria e matematica. Queste infatti sono alla base delle competenze richieste dalle nuove professioni per la Transizione Ecologica e Digitale, soprattutto se collegate ad attività che riguardano fenomeni ambientali.

Leggi anche COP26, Italia deve ridurre le emissioni del 92% entro il 2030

Spread the love
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Captcha loading...